Otzi l'uomo venuto dal ghiaccio



otzi_tat_01

 

otzi

otzi

otzi

otzi
Siamo stati a Bolzano a trovare Otzi, il primo essere umano tatuato di cui si abbia conoscenza!

Conosciuto anche come Uomo di Similaun, o Uomo Venuto dal Ghiaccio, Otzi è un importante reperto antropologico scoperto nel 1991 sulle alpi Venoste (per la precisione nel Ghiacciaio di Similaun) al confine tra Italia ed Austria, un reperto la cui età si aggira all'incirca sui 5300 anni...si avete letto bene...risale all'Età del Rame!!!

Il corpo di Otzi, perfettamente conservato dal ghiaccio, ha permesso agli studiosi di ottenere importantissime informazioni riguardo a quella che doveva essere la vita di un uomo preistorico.

Assieme al corpo si sono conservati infatti anche gli indumenti in pelle (l'Uomo venuto dal ghiaccio era equipaggiato nel migliore dei modi per la permanenza in alta montagna. Il suo vestiario comprendeva calzature, leggings, perizoma, sopravveste, gratticcio d'erbe e berretto di pelo d'orso. I materiali usati sono pelliccia e pelle di cervo nobile, orso, camoscio, capra e bovino. La tecnica di taglio, le cuciture accurate e l'abile lavoro d'intreccio testimoniano l'esistenza, in quel tempo ed in quella cultura, di una rigorosa specializzazione del lavoro), molti oggetti personali dell'uomo (arco, faretra, ascia, utensili), quello che resta del suo ultimo pasto  (nell'intestino ... pane di farro, carne di stambecco e cervo e verdure) e ... ben 57 tatuaggi !!!

E' naturale che questo abbia reso Otzi la mummia più conosciuta dai tatuatori di tutto il mondo!

Questi tatuaggi, come si è scoperto, non avevano una valenza estetica (si tratta di punti, linee, croci), ma erano uno strumento terapeutico per lenire i dolori causati dall'artrite di cui Otzi soffriva (nonostante la morte sia arrivata a causa di una collutazione...Otzi aveva una freccia piantata nella spalla...questo antico cacciatore aveva circa 46 anni...età avanzata per quei tempi durissimi).

I tatuaggi in questione erano eseguiti praticando delle piccole incisioni sulla pelle ricoperte poi con carbone vegetale (che fissava il disegno).

Per chi fosse interessato, Il Museo Archeologico dell'Alto Adige , casa di Otzi, si trova a Bolzano in via Museo 43.

Non è possibile scattare foto od effettuare riprese, all'entrata sarete invitati a depositare videocamere e fotocamere in apposite cassette di sicurezza.
Il prezzo del biglietto intero è di 8 euro, ed il pezzo forte del museo è ovviamente Otzi che è tenuto in una cella di refrigerazione ed è osservabile attraverso una finestrina di 40 x 30 cm.

MUSEO ARCHEOLOGICO DELL'ALTO ADIGE
Via Museo 43, Bolzano


Orari di apertura:

Martedì - Domenica:
ingresso dalle ore 10 - 17.30 (chiusura ore 18)

Lunedì chiuso

Giorni festivi aperto

In luglio, agosto e dicembre aperto tutti i giorni (anche lunedì)

Nei giorni 24 e 31 dicembre il Museo verrà chiuso alle ore 15.00, ultima entrata alle ore 14.00.
1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre chiuso.
 
Domenica, 26. Ottobre 2014

Top